Navigation

Francia: paura serial killer in banlieue sud Parigi

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 aprile 2012 - 15:30
(Keystone-ATS)

Paura per la presenza di un presunto serial killer nella banlieue sud di Parigi, dopo che 4 donne sono state uccise in circostanze simili, da novembre a oggi, con un'arma da fuoco dello stesso calibro.

L'ultimo delitto è avvenuto ieri sera in un quartiere 'sensibile' di Grigny, 30 chilometri a sud di Parigi, dove una madre di famiglia di origine algerina è stata uccisa con diversi colpi di pistola nell'ingresso dell'edificio in cui abitava. L'assassino è poi fuggito su una moto o uno scooter.

Secondo gli inquirenti, questo omicidio potrebbe essere legato a tre altri casi di morte violenta, avvenuti in circostanze simili in due cittadine a pochi chilometri da Grigny, Juvisy-sur-Orge, il 27 novembre dell'anno scorso e il 22 febbraio di quest'anno, e Ris-Orangis, il 17 marzo. Interrogato dalla radio Europe 1 sulla possibilità che si tratti sempre dello stesso assassino, il ministro dell'Interno Claude Gueant non ha voluto escludere alcuna ipotesi: "possiamo temerlo", ha spiegato, sottolineando che "questa serie merita evidentemente tutta la nostra attenzione, ci mettiamo il massimo di mezzi".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?