Navigation

Francia: Preynat confessa, '4 o 5 bimbi a settimana'

Agghiacciante confessione dell'ex parroco francese Bernard Preynat. KEYSTONE/EPA/BL LB sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 14 gennaio 2020 - 16:59
(Keystone-ATS)

Agghiacciante confessione davanti ai giudici di Bernard Preynat, l'ex parroco finito alla sbarra in Francia per atti di pedofilia perpetrati su giovani scout tra il 1971 e il 1991.

Dinanzi ai giudici, l'ex prelato ha detto che per 20 anni "succedeva tutti i fine settimana, durante i campi (scout, ndr.), potevano essere quattro o cinque bambini in una settimana".

Nel corso del suo intervento al tribunale di Lione, Bernard Preynat ha quindi ribadito che a quei tempi non si rendeva conto della gravità di quanto stesse facendo. "Per me, all'epoca, non si trattava di aggressioni sessuali, ma di carezze, di coccole. Mi sbagliavo - ha dichiarato - Ciò che me lo ha fatto capire, sono state le accuse delle vittime".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.