Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Temperature record in Francia. Ieri, rivela Meteo France, è stata la giornata più calda di giugno dal 1945.

KEYSTONE/AP/MICHEL EULER

(sda-ats)

Temperature record in Francia. Ieri, rivela Meteo France, è stata la giornata più calda di giugno dal 1945. Settantasette dipartimenti restano anche oggi in allerta arancione 'canicule', ovvero caldo eccezionale.

Nella fornace della Francia si aggiunge l'emergenza smog: come avviene regolarmente con l'arrivo del bel tempo, Parigi è avvolta dalle polveri sottili che rendono l'aria quasi irrespirabile. Per migliorare la situazione, la prefettura ha decretato il blocco del traffico dalle 5 del mattino alla mezzanotte di oggi per i veicoli più inquinanti e sconti sul biglietto dei trasporti pubblici, con un forfait quotidiano a 3,80 euro.

Il sindaco Anne Hidalgo ha anche annunciato l'apertura notturna dei parchi pubblici e le bici gratis, ma non è affatto sicuro che con temperature superiori ai 30 gradi molti abbiano voglia di inforcare la bicicletta. Mentre suscita polemiche la comunicazione a tappeto sul caldo e quella invece decisamente più timida, almeno fino a ieri, sull'allerta smog che investe la capitale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS