Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il segretario sindacale Philippe Martinez

KEYSTONE/AP/FRANCOIS MORI

(sda-ats)

Sei delle otto raffinerie francesi sono ancora ferme per la protesta dei sindacati contro la riforma del lavoro.

Mentre le forze dell'ordine hanno sbloccato l'insieme dei depositi petroliferi sono stati indetti nuovi scioperi, in particolare, nel campo dei trasporti, a dieci giorni dall'apertura dei campionati europei di calcio di Francia 2016.

Per il segretario generale del sindacato CGT, Philippe Martinez, c'è da attendersi un "picco" della mobilitazione "a metà settimana".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS