Navigation

Francia: riforma pensioni, cortei a Parigi e a Marsiglia

Proseguono le proteste in Francia. KEYSTONE/EPA/CPT ukit sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 04 gennaio 2020 - 18:01
(Keystone-ATS)

Diverse migliaia di persone, fra le quali gilet gialli, hanno manifestato oggi a Parigi per chiedere il ritiro da parte del governo del progetto di riforma delle pensioni. L'agitazione del settore pubblico, in particolare nei trasporti, si protrae dal 5 dicembre.

Dietro uno striscione sul quale si leggeva "Macron, ritira il tuo progetto, proteggiamo e miglioriamo le pensioni", il corteo è partito dalla gare de Lyon ed ha raggiunto la gare de l'Est, passando dalla Bastiglia. Fra i manifestanti, anche rappresentanti del settore medico e ospedaliero e diversi insegnanti.

Sulla piazza, omaggio al corpo di ballo dell'Opera, che manifesta contro la cosiddetta "clausola del grand-père", che prevede - nell'ambito della riforma - che soltanto i nuovi contratti non abbiano più diritto alla pensione a 42 anni, come vuole la legge in vigore fino ad oggi.

Qualche centinaio di persone hanno sfilato anche a Marsiglia, con i gilet gialli in testa al corteo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.