Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Munizioni di fucili kalashnikov e video di propaganda jihadista sono stati sequestrati nella moschea di Lagny-sur-Marne, nell'hinterland di Parigi: è quanto annunciato dal prefetto di Seine-et-Marne.

All'interno della strutture le forze dell'ordine hanno trovato "munizioni di calibro 7,62 per armi da guerra di tipo kalashnikov, come anche dei video di propaganda" del gruppo jihadista dello Stato Islamico (Isis), ha precisato il prefetto, secondo quanto riportato da France TV Info.

Considerata come radicale e vicina ai salafiti, la Moschea di Lagny è stata chiusa mercoledì scorso nel quadro dello stato d'urgenza decretato dopo gli attentati del 13 novembre.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS