Navigation

Francia, situazione economica gravissima, Parisot (industriali)

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 ottobre 2012 - 13:25
(Keystone-ATS)

La presidente degli industriali francesi (Medef), Laurence Parisot, ha lanciato oggi un grido d'allarme sulla situazione economica della Francia, da lei definita "gravissima". La Parisot prevede un "uragano" sul Paese e le sue imprese.

La Parisot ha definito fra l'altro "scandalosa" "l'ignoranza economica nella quale sono stati mantenuti i francesi per anni", e ha chiesto uno "choc di competitività" in due-tre anni. "Alcuni imprenditori - ha dichiarato la Parisot - sono ormai in uno stato quasi di panico".

L'ex presidente di EADS, Louis Gallois, deve consegnare il 5 novembre al governo un rapporto sulla competitività. Per la Parisot, "la delusione degli imprenditori sarà immensa se un uomo come Louis Gallois non indicherà come creare un vero sussulto, quello che si chiama uno choc di competitività", in tempi brevi "massimo tre anni".

La dimensione di questo processo dovrebbe essere all'altezza di 30 miliardi di euro, da un lato attraverso un calo degli oneri patronali e salariali, dall'altro con un lieve aumento dell'Iva, al di fuori dei prodotti di prima necessità.

La Parisot ha ricordato che gli industriali chiedono il ritiro della nuova disposizione di imposta sulle plusvalenza prevista dal governo: "non saremo complici di un errore economico fondamentale e disastroso", ha commentato.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?