François Hollande ha fatto risparmiare alle casse pubbliche 17,2 milioni di euro da quando, nel 2012, è stato eletto presidente. A dirlo è il ministero dell'Economia.

Secondo quest'ultimo il risparmio dell'Eliseo è dovuto a 7,2 milioni in meno di dotazioni di bilancio e 10 milioni di avanzo di cassa.

Nel dettaglio, il ministero attesta che le spese per il personale sono in calo dell'1,9% rispetto alle previsioni, i dipendenti sono scesi da 836 nel 2013 a 806 e sono stati tagliati in particolare autisti e segretarie.

Il parco auto dell'Eliseo è sceso da 88 automobili a 69 e si è risparmiato persino sul cibo e le bevande (compreso il vino) (da 1,79 a 1,75 milioni).

C'è invece stato un aumento molto netto (+30%) dei ricevimenti nel 2014, il che ha comportato un'impennata di 650.000 euro della voce "pulizia locali" e di 480.000 di quella del "noleggio materiali". Le spese per i maître d'hôtel sono cresciute da 430.000 a 620.000 euro.

I viaggi presidenziali sono costati 14,52 milioni nel 2014, l'1,6% in meno rispetto all'anno precedente.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.