Navigation

Francia: ubriachi, vagano nelle catacombe di Parigi per 48 ore

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 luglio 2011 - 19:13
(Keystone-ATS)

Tre giovani di una ventina d'anni si sono persi nelle catacombe di Parigi e vi sono rimasti ben 48 ore prima di essere portati in salvo dalla polizia. I ragazzi erano ubriachi quando, nella notte di lunedì scorso, si sono introdotti nei sotterranei della capitale francese, che si estendono su molti chilometri e di cui si possono visitare solo alcune zone, in certi orari.

La disavventura inizia dunque lunedì notte quando un gruppo di cinque giovani, tra cui una ragazza di 22 anni convinta di conoscere i cunicoli a perfezione, si intrufola nelle catacombe a dispetto dei divieti per organizzare una macabra festa a base di birra e alcolici.

Poi il gruppetto si sfalda. Due dei cinque giovani riescono a trovare la via d'uscita, mentre gli altri tre, di 22, 24 e 25 anni, si perdono nel labirintico sotterraneo. Isolati completamente, con i cellulari senza segnale, decidono di scrivere un messaggio su un foglio e di lasciarlo in una galleria: "Sono le 6.30 di mercoledì 27 luglio. Ci siamo persi. Ci dirigiamo verso sud".

Solo ieri i due che erano riusciti a risalire in città hanno avvisato la polizia della scomparsa degli amici. Una squadra di 35 agenti è intervenuta nelle catacombe e diverse ore dopo un agente ha trovato il messaggio abbandonato. Si sono fatte le tre del pomeriggio prima di ritrovare i tre giovani, esausti ed affamati, mentre dormivano in una galleria. Dovranno pagare una multa di 135 euro per essere entrati nelle catacombe senza autorizzazione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?