Navigation

Francia: Valerie, ora mi morderò la lingua prima di parlare

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 luglio 2012 - 11:49
(Keystone-ATS)

Ora "mi morderò la lingua sette volte prima di parlare", o meglio "il pollice prima di twittare". Così, con una battuta, la premiere dame incassa il rimprovero fattole ieri dal presidente Francese Francois Hollande, che ha invitato "i suoi cari" a tenere separato il pubblico e il privato, con un chiaro riferimento all'infelice tweet per sostenere l'avversario politico di Segolene Royale, che le è valso il soprannome di premiere gaffe.

In un'intervista al canale all news Bfm Tv, Valerie, parafrasando un modo di dire molto utilizzato in passato in Francia (mi girerò la lingua in bocca sette volte prima di parlare), ha detto che girerà il "pollice" prima di twittare, con un chiaro riferimento alla vicenda ormai soprannominata 'Trierweilergate', mostrando così di aver capito la lezione, senza rinunciare all'ironia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?