Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Francia ha dato il via libera definitivo, con l'approvazione unanime del Senato, alla cosiddetta 'legge anti-Amazon' sui prezzi dei libri venduti online, che vieta gli sconti troppo rilevanti per tutelare i piccoli rivenditori.

Il provvedimento, presentato dall'opposizione di centrodestra ma sostenuto anche da governo e maggioranza, prevede che ai grandi portali di e-commerce sia vietato cumulare sullo stesso prodotto due riduzioni di prezzo: lo sconto del 5% sul 'prezzo unico' del libro (imposto Oltralpe da un'altra legge a tutela delle librerie, emanata negli anni Ottanta per impedire ai supermercati di vendere i best seller a prezzi stracciati) e la spedizione gratuita direttamente a casa.

Mantenuta invece la possibilità di cancellare le spese di trasporto per chi si fa consegnare i libri presso un negozio, un ufficio postale o un punto di ritiro convenzionato.

SDA-ATS