Navigation

Francia 2012: Hollande davanti a Sarkozy

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 aprile 2012 - 22:09
(Keystone-ATS)

François Hollande ha vinto il primo turno delle presidenziali francesi. Il candidato socialista ha ottenuto il 28,8% dei voti secondo le stime aggiornate pubblicate poco prima delle 22 sul sito online del giornale "Le Monde", davanti al presidente uscente Nicolas Sarkozy, che ha raccolto il 26,1% dei suffragi.

Terza la candidata del Fronte nazionale Marine Le Pen con il 18,5%, un risultato storico per l'estrema destra. Quarto è Jean-Luc Melenchon del Front de gauche, all'11,7%, quinto il centrista françois bayrou con l'8,8%.

La sinistra nel suo insieme è circa al 44% dei voti complessivi, una quota che fa ben sperare Francois Hollande per il ballottaggio del 6 maggio. La battaglia è però ancora aperta, visto il risultato superiore alle previsioni del Fronte nazionale di Marine Le Pen, con una parte degli elettori di quel partito che potrebbero votare per Sarkozy al secondo turno.

"Questa sera sono il candidato di tutte le forze che vogliono chiudere una pagina e aprirne un'altra", ha detto il candidato socialista Francois Hollande nella prima dichiarazione di voto. "Voglio riorientare l'Europa sul cammino della crescita e dell'occupazione", ha aggiunto Hollande.

"Tutto deve essere dibattuto senza ipocrisia prima del secondo turno. Per questo propongo tre dibattiti fra i candidati" in vista del ballottaggio, ha detto dal canto suo il presidente uscente Sarkozy. Hollande gli ha però risposto picche, ribattendo che intende farne uno solo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?