Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

PARIGI - Vedrà prossimamente la luce in Francia una vera e propria "accademia delle spie", destinata alla formazione di specialisti dell'intelligence e agenti segreti. In un lungo articolo pubblicato oggi, il quotidiano francese "Le Monde" racconta che il governo del presidente Nicolas Sarkozy ha affidato a una personalità il cui nome verrà svelato nei prossimi giorni il compito di delineare le grandi linee di questo progetto.
Nominata alla guida di una missione esplorativa, questa donna, esterna al mondo dell'intelligence e già direttrice di una grande scuola pubblica, dovrà mettere in piedi la nuova accademia.
La scuola sarà riservata ai sei servizi specializzati civili e militari che operano dall'altra parte del Monte Bianco. Un insieme che occupa oltre 11.200 persone. In Francia, come auspicato dallo stesso Sarkozy, è in corso una grande riforma del settore e il presidente ha fatto dei servizi segreti una delle sue priorità. Obiettivo: creare le condizioni per migliorare la sicurezza interna del Paese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS