Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Banca nazionale svizzera (BNS) deve correre al soccorso del turismo: "siamo arrivati alla conclusione che serva un corso minimo di 1,15 franchi nei confronti dell'euro", afferma Silvio Schmid

Per il presidente di Bergbahnen Graubünden, l'associazione degli impianti di risalita retici, le funivie non possono compensare da sole il rincaro del 20% causato dall'abbandono della soglia minima.

"Non può essere vero che la politica monetaria statale riduca la nostra concorrenzialità in modo tanto pesante". Lo Stato, al contrario, deve garantire condizioni stabili all'interno delle quali l'economia possa lavorare in modo ragionevole, sostiene Schmid in dichiarazioni riportate oggi dalla Schweiz am Sonntag.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS