Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo l'abbandono del tasso di cambio minimo franco-euro, molte imprese hanno chiesto ai dipendenti maggiore flessibilità negli orari di lavoro. Il sindacato Travail.Suisse si oppone a questo tipo di misure.

Pretende una migliore protezione dei lavoratori, che finiscono per essere sempre più sotto pressione. Turni di lavoro lunghi e flessibili e un elevato numero di ore straordinarie sono già realtà, sottolinea in una nota odierna Travail.Suisse. Per il sindacato le conseguenze sono tristemente note: un milione di lavoratori sfiniti, di cui 300'000 sull'orlo del burnout.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS