Navigation

Freddy Nock prosegue imprese, record mondiale allo Jungfraujoch

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 agosto 2011 - 18:37
(Keystone-ATS)

Il funambolo svizzero Freddy Nock continua nelle sue imprese estreme. Oggi ha stabilito un nuovo primato del mondo, camminando su un cavo a 3500 metri di quota, sullo Jungfraujoch (BE). Dopo 60 dei 160 metri in programma ha dovuto rinunciare a causa del forte vento e perfino dei fiocchi di neve. È tornato indietro, ma il record è ugualmente valido: mai nessuno infatti aveva camminato su una fune a quell'altitudine.

Si è trattato del sesto tentativo di primato del mondo; l'obiettivo era di batterne sette in sette giorni, ma ieri per motivi tecnici Nock aveva dovuto interrompere quello di Thörisaus (BE), di percorrere in bicicletta un tratto di 160 metri su un cavo ad un altezza di 50 metri. Il cavo era stato troppo spalmato di grasso e per la pulitura ci sarebbe voluto troppo tempo. Domani il momento forse topico, con la traversata del lago di Thun (BE), su una fune lunga 3,4 Km.

Con queste imprese Nock intende attirare l'attenzione sul lavoro dell'UNESCO "Formazione per i bambini bisognosi" in Bangladesh.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?