Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

FRIBURGO - La 24esima edizione del Festival internazionale dei film di Friburgo (FIFF), che apre i battenti domani e si chiuderà il 20 marzo, ha in scaletta opere di provenienza e contenuto variegati, ormai non più limitati, come alle origini della manifestazione, alle pellicole dette "del Sud". La competizione internazionale comprende tredici lungometraggi, quasi tutti prime svizzere.
Il direttore del FIFF ha avuto buon fiuto: per la proiezione di chiusura ha scelto "El secreto de sus Ojos", dell'argentino Juan José Campanella, che si è appena aggiudicato l'Oscar del miglior film straniero. La pellicola non è in competizione.
Quest'ultima, dominata da produzioni di giovani realizzatori, si è data quale presidente della giuria la grande attrice tedesca Hanna Schygulla.
Complessivamente il FIFF ha in programma, tra sedute speciali e selezioni tematiche, un'ottantina di pellicole oltre ad attività annesse. Vi sarà ad esempio un forum pubblico sulle serie televisive in Medio Oriente. La Russia sarà agli onori con 19 pellicole, in maggioranza posteriori al 2000.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS