Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Csir, Consiglio sindacale interregionale Ticino-Lombardia-Piemonte, chiede un incontro al premier italiano Paolo Gentiloni sul tema dei transfrontalieri.

"Abbiamo chiesto di incontrare al più presto il presidente del Consiglio - spiega Luca Caretti della Cisl, componente del Csir - non solo per esprimere le preoccupazioni sull'escalation di azioni ostili nei confronti dei tanti lavoratori frontalieri che ogni giorno varcano i confini, ma anche per presentare le nostre proposte ed evidenziare le ragioni di questi cittadini, costretti a tensioni e disagi che potrebbero rompere i delicati equilibri sociali di questa importante zona del Paese".

L'incontro dovrebbe avvenire in giugno, presso la Presidenza del Consiglio. Gli stessi argomenti saranno trattati durante l'incontro del gruppo di lavoro tecnico sui temi dell'economia frontaliera, già convocato per il 23 giugno nella sede della Provincia di Verbania.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS