Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Frontalieri aumentati del 30% in cinque anni

Continua a crescere il numero dei frontalieri che lavorano in Svizzera: nel quarto trimestre del 2010 erano 231'800, pari a un aumento del 4,6% rispetto a un anno prima. Rispetto al 2005 la crescita è stata del 30,4%, indica oggi l'Ufficio federale di statistica (UST).

Alla fine dello scorso anno un terzo dei frontalieri era attivo nella Regione del Lemano (33,3%), poco più di un quarto nella Svizzera nordoccidentale (26,7%) e un quinto in Ticino (20,8%). In Ticino costituivano il 21,6% degli occupati. Nella Svizzera nordoccidentale rappresentavano invece solo il 9,9%, nella Regione del Lemano il 9%.

Oltre la metà dei frontalieri proveniva dalla Francia (52,6%). Dall'Italia è arrivato il 22,8%, dalla Germania il 21,4%, dall'Austria il 3,2%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.