Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La fuoriuscita di 300 tonnellate di acqua ad alta concentrazione radioattiva è da valutare come un "incidente serio": la Nuclear Regulation Authority (Nra), l'agenzia sulla sicurezza nucleare nipponica, ha rotto gli indugi e alzato ufficialmente a livello 3 su 7 la gravità dell'episodio rilevato la settimana scorsa alla disastrata centrale nucleare di Fukushima, mettendo di riflesso ancora sotto accusa il gestore Tepco.

Hirohiko Izumida, governatore della prefettura di Niigata dove l'utility ha la mega centrale di Kashiwazaki Kariwa che vorrebbe in parte riavviare, si è spinto anche oltre incontrando la stampa estera con la richiesta di liquidazione della Tepco, già nazionalizzata nel 2012, per "l'incapacità" di fase tesoro degli errori che, invece, "alimentano nuova l'insicurezza".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS