Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il premier giapponese Shinzo Abe ha chiesto assistenza ai paesi stranieri per contenere le frequenti perdite di acqua radioattiva dalla centrale nucleare di Fukushima. Lo riferisce l'edizione on line del 'Japan Times'.

"Il nostro paese ha bisogno della vostra conoscenza e competenza" per far fronte alle conseguenze della crisi innescata dal terremoto dallo tsunami del 2011, ha detto Abe in un discorso ad un convegno scientifico internazionale a Kyoto. "Siamo aperti a ricevere la conoscenza più avanzata da oltreoceano per contenere il problema", ha detto.

Il mese scorso Abe ha rassicurato il Comitato Olimpico Internazionale sul fatto che le fughe di acqua radioattiva erano "sotto controllo", in vista dei Giochi olimpici del 2020 di Tokyo. Tuttavia la popolazione ritiene che il problema non sia risolto.

Perdite di acqua radioattiva dai serbatoi della centrale si sono ripetutamente verificate dal 2011, preoccupando popolazione e opinione pubblica mondiale

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS