Il governo giapponese ha presentato il piano che, con uno sforzo finanziario di 47 miliardi di yen (360 milioni di euro circa), punta a risolvere il problema dell'acqua radioattiva accumulata all'impianto nucleare di Fukushima.

Il progetto, annunciato dal capo di gabinetto Yoshihide Suga, vuole aiutare le difficoltà della Tepco e rispondere ai timori internazionali dopo la recente perdita di 300 tonnellate di acqua ad alta contaminazione, a ridosso della scelta del Cio sulle Olimpiadi estive del 2020, che vede Tokyo in gara.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.