Navigation

Fumo: Spagna, da domani fine paradiso fumatori

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 gennaio 2011 - 20:24
(Keystone-ATS)

MADRID - Primo giorno del 2011 ma ultimo giorno di libertà per i fumatori spagnoli: dalla mezzanotte di oggi infatti entra in vigore in Spagna una delle legge anti-fumo più rigide d'Europa.
Divieto di accendere sigari e sigarette in bar, ristoranti, nei parchi per bambini, nelle aree fuori dagli ospedali e dalle scuole. Oltre al luogo di lavoro, i trasporti pubblici e i negozi, zone già decretare off limits dalla precedente legge spagnole del 2006 che, invece, era una delle più permissive d'Europa e nella maggioranza di bar e ristoranti si poteva ancora fumare.
Per chi violerà la nuova legge sono previste multe da un minimo di 30 euro ad un massimo, per i casi più gravi, di 600mila euro. Non è chiaro ancora però chi sarà incaricato di fare rispettare la nuova normativa.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?