Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Gaffe al ministero dell'Immigrazione australiano. I dati personali dei leader mondiali che hanno preso parte all'ultimo G20 sono stati resi noti per errore dal ministero, che non ha ritenuto necessario informare gli stessi leader della violazione della privacy.

Tra le "vittime eccellenti" - riferisce il Guardian - Obama, Putin, Merkel e Cameron. Un impiegato ha fatto trapelare i dati del passaporto, visto e altro, inviando per sbaglio una email agli organizzatori della Coppa di calcio asiatica a gennaio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS