Navigation

Gara Formula E a Berna, mancano soldi

In difficoltà finanziarie gli organizzatori della gara di Formula E KEYSTONE/ANTHONY ANEX sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 16 ottobre 2019 - 15:51
(Keystone-ATS)

Quattro mesi dopo la gara di Formula E a Berna, svoltasi lo scorso 22 giugno, gli organizzatori si trovano in difficoltà finanziarie e diversi fornitori sono ancora in attesa di essere pagati.

La notizia, pubblicata dal portale finanziario "Inside Paradeplatz" e dall'edizione online della "Berner Zeitung", è stata confermata dalla società organizzatrice E-Prix Operations AG, che ha però respinto le voci secondo cui in gioco vi sarebbe un importo milionario.

"Si tratta di un importo a sei cifre che non può ancora essere saldato per intero a causa dell'attuale situazione di liquidità", ha spiegato il portavoce Stephan Oehen. La vicenda non riguarda la città di Berna, visto che "il suo credito è coperto da una garanzia bancaria."

Stando agli organizzatori lo squilibrio finanziario è dovuto a fatti di cui non sono essi stessi responsabili, in particolare ad atti vandalici avvenuti a margine di una manifestazione di ciclisti che hanno causato danni materiali per 400'000 franchi e che hanno richiesto un rafforzamento del dispositivo di sicurezza.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.