Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

MOSCA - Rivoluzione nel settore del gas in Russia: il governo vuole porre fine alle sovvenzioni per i prezzi del gas all'interno del paese proprio mentre il colosso statale del metano Gazprom cerca di aumentare i suoi profitti legati alle vendite domestiche per finanziare l'esplorazione di nuovi giacimenti e la costruzione di gasdotti.
I prezzi del metano destinato all'export e al mercato interno cominceranno a convergere a partire dal prossimo anno e raggiungeranno la parità entro il 2014, esclusi i costi di trasporto, ha reso noto Gazprom.
Nel 2009 il prezzo medio del metano venduto in Russia è stato di 1970 rubli (66,70 dollari) per mille metri cubi, contro una media di 296 dollari per i consumatori europei. Gazprom intende aumentare le vendite di gas nel paese dal 23% del 2009 al 38% nel 2014.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS