Navigation

Gas: entro 2014 prezzi di mercato anche in Russia

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 marzo 2010 - 09:51
(Keystone-ATS)

MOSCA - Rivoluzione nel settore del gas in Russia: il governo vuole porre fine alle sovvenzioni per i prezzi del gas all'interno del paese proprio mentre il colosso statale del metano Gazprom cerca di aumentare i suoi profitti legati alle vendite domestiche per finanziare l'esplorazione di nuovi giacimenti e la costruzione di gasdotti.
I prezzi del metano destinato all'export e al mercato interno cominceranno a convergere a partire dal prossimo anno e raggiungeranno la parità entro il 2014, esclusi i costi di trasporto, ha reso noto Gazprom.
Nel 2009 il prezzo medio del metano venduto in Russia è stato di 1970 rubli (66,70 dollari) per mille metri cubi, contro una media di 296 dollari per i consumatori europei. Gazprom intende aumentare le vendite di gas nel paese dal 23% del 2009 al 38% nel 2014.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?