Navigation

Gay: vescovo Spagna a tv pubblica, andranno all'inferno

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 aprile 2012 - 20:05
(Keystone-ATS)

"Vorrei dire una parola a quelle persone che oggi, sostenuti da tante ideologie, non si orientano bene nella sessualità e pensano fin da bambini di essere attratti da persone dello stesso sesso. E per comprovarlo, si corrompono o prostituiscono. O frequentano club per soli uomini. Vi assicuro che finiranno all'inferno".

È un passaggio della dura omelia pronunciata ieri nel corso delle celebrazioni del Venerdì santo e trasmessa in diretta nazionale dalla tv pubblica dall'arcivescovo di Alcalà de Henares (arcidiocesi di Madrid) Juan Antonio Reig Pla.

Ampi stralci delle sue parole, che si sono indirizzate anche contro l'aborto e la prostituzione, sono oggi riportati dai principali quotidiani spagnoli mentre il passaggio video della condanna dei gay sta facendo il giro del Web.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?