Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Decine di migliaia di persone sono scese in piazza oggi nella Striscia di Gaza, l'enclave controllata dagli integralisti di Hamas, per manifestare a favore della fine delle divisioni interne al campo palestinese. Lo hanno constatato testimoni oculari a Gaza City.

La manifestazione, nata in origine come un'iniziativa indipendente promossa attraverso internet da alcuni giovani, è stata in realtà adottata da Hamas e vede la partecipazione di numerosi attivisti. Un portavoce del governo di fatto al potere nella Striscia ha enfatizzato l'evento annunciando fin dal primo mattino l'arrivo di "molte decine di migliaia di persone".

In contemporanea una manifestazione analoga - ma più spontanea - è in corso anche a Ramallah, in Cisgiordania, la parte di territorio palestinese rimasta sotto il controllo dei moderati dell'Autorità nazionale palestinese (Anp) del presidente, Abu Mazen (Mahmud Abbas), dove tuttavia al momento si registra una partecipazione molto inferiore.

Lo slogan della giornata richiama all'unità fra le fazioni palestinesi, in particolare alla riconciliazione fra i 2 gruppi rivali maggiori: Fatah, il partito laico di Abu Mazen, e lo stesso Hamas, accusato dal primo di aver preso il potere nella Striscia nel 2007 con un sanguinoso "colpo di Stato". A Gaza, tuttavia, gli appelli per la fine della divisione si sono incrociati con quelli contro "l'occupazione israeliana" e contro la strategia negoziale dell'Anp. Mentre alcuni dei promotori originali del raduno, interpellati dall'ANSA, hanno accusato Hamas di aver messo deliberatamente "il cappello sull'iniziativa, modificandone lo spirito iniziale".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS