Almeno 76 corpi sono stati recuperati sotto le macerie in diversi quartieri di Gaza, dopo l'entrata in vigore della tregua di 12 ore che ha permesso ai soccorritori di scavare sotto le case crollate. Lo riferiscono i servizi medici palestinesi citati da Al Arabiya. Il bilancio delle vittime dell'intervento israeliano sale così a circa un migliaio.

Secondo l'agenzia palestinese Maan, in un raid aereo di stamani su Khan Younis prima della tregua sono morte 20 persone: 11 bambini, 4 donne e cinque uomini, tutti della stessa famiglia provenienti dal villaggio di Khuza, al centro di violenti bombardamenti nei giorni scorsi, e dove, sempre secondo fonti palestinesi, i soccorritori non riescono ancora ad avere accesso.

Dall'inizio dell'offensiva militare israeliana, afferma ancora l'agenzia palestinese, i feriti sono "oltre 5700".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.