Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il ministro degli esteri palestinese Riad al Malki è volato oggi a L'Aja per chiedere alla Corte penale internazionale (Cpi) di aprire un'indagine contro Israele perché, sostiene, ci sono "prove chiare" che i crimini commessi in questo mese di guerra nella Striscia sono atti contro l'umanità.

"Negli ultimi 28 giorni ci sono prove chiare dei crimini contro l'umanità compiuti da Israele", ha detto Malki ai giornalisti, arrivando alla sede della Corte penale, secondo quanto si legge sulla stampa olandese. Malki dovrebbe anche incontrare il ministro degli esteri Frans Timmermans e alcuni deputati.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS