Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nuovi raid e tiri di artiglieria nella notte sulla striscia di Gaza da parte dell'esercito israeliano: almeno 12 i morti, che portano il totale delle vittime palestinesi a 355; circa 2.400 i feriti.

Secondo fonti mediche, tra le vittime degli ultimi bombardamenti ci sarebbero anche due bambini, uno dei quali il figlio di Khalil al-Hayya, alto esponente di Hamas.

I raid avrebbero interessato in particolare Shejaiya, ad est di Gaza.

Intanto le Forze di difesa israeliane (Idf) hanno confermato stamattina la morte di altri due soldati, mentre nella notte fonti mediche non ufficiali avevano già dato notizia di almeno nove nuove vittime tra i militari ed il braccio armato di Hamas aveva annunciano di averne uccisi 15.

Secondo l'esercito israeliano le ultime due vittime sono i soldati Bar Rahav, 21 anni, e Bnaya Rubel, 20 anni, uccisi rispettivamente da un missile anticarro e in uno scontro a fuoco.

L'Idf non dà conferma pubblica delle vittime se non dopo averne avvertito le rispettive famiglie.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS