Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

A Gaza i combattimenti proseguono. Nelle ultime ore, riferisce la radio militare israeliana, combattimenti sono avvenuti nel nord e nel sud della Striscia. A Jabalya, ha precisato, cinque miliziani di Hamas sono stati colpiti dal fuoco israeliano. Intanto altri razzi sono stati sparati da Hamas verso la città israeliana di Ashqelon, dove la popolazione è corsa nei rifugi.

Un missile israeliano ha centrato oggi un ambulatorio in disuso nelle immediate vicinanze dell'ospedale Shifa, il principale di Gaza. Secondo l'agenzia di stampa Maan sul posto ci sono almeno due morti e numerosi feriti.

telefonata Ban-Netanyahu

"Ho parlato al telefono questa mattina con il premier israeliano Benjamin Netanyahu e ho rinnovato l'appello a porre fine alle ostilità": lo ha detto il segretario generale dell'Onu, Ban Ki-moon, parlando con i giornalisti al Palazzo di Vetro. Ban ha affermato che un cessate il fuoco di lunga durata è una "questione di volontà politica". Israeliani e palestinesi - ha aggiunto - "devono mostrare la loro umanità come leader".

Non vi è alcun posto dove rifugiarsi a Gaza. Ha poi aggiunto, affermando che "ogni scuola e ogni rifugio è diventato un obiettivo", e ha lanciato un appello a Israele e a tutte le parti affinché smettano di bombardare i civili e le strutture delle Nazioni Unite.

"Le parti hanno espresso un serio interesse per la richiesta di prolungare il cessate il fuoco a Gaza, ma non hanno ancora trovato un accordo sui tempi della sua attuazione" ha precisato Ban aggiungendo che non ha avuto alcun contatto diretto con Hamas. Infine ha detto che "la violenza deve fermarsi in nome dell'umanità".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS