Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Sono circa 90 gli account email del Parlamento britannico che sono stati compromessi nel corso del cyberattacco condotto venerdì scorso.

KEYSTONE/NICK SOLAND

(sda-ats)

Sono circa 90 gli account email del Parlamento britannico che sono stati compromessi nel corso del cyberattacco condotto venerdì scorso.

Ne dà notizia un portavoce di Westminster, secondo cui si tratta dell'1% dei 9mila utenti che fanno riferimento al vasto network dell'istituzione britannica.

A cadere sotto i colpi degli hacker sono stati gli account protetti da password ritenute troppo "deboli". È in corso una inchiesta per capire quali dati siano stati sottratti e la loro importanza.

SDA-ATS