Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È allarme razzismo in Gran Bretagna. Secondo la British Social Attitudes Survey (Bsa), ricerca condotta dalla società di ricerca NatCen, il 30% della popolazione del Regno Unito ammette di avere più o meno pregiudizi razziali. Si tratta di un dato in forte crescita rispetto al 25% rilevato nel 2001 dalla Bsa e che sottolinea come il dibattito su minoranze etniche e immigrazione sia arrivato a livelli di guardia.

Secondo Penny Young, a capo di NatCen, i risultati sono "preoccupanti" e segnano un ritorno ai livelli di pregiudizio razziale di 30 anni fa. Mentre per il Guardian, i dati sono da inserire nel clima politico britannico, con l'ascesa del partito euroscettico Ukip, vincitore delle elezioni europee, che promuove una agenda a favore di un drastico contenimento dell'immigrazione.

SDA-ATS