Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

GB: autista musulmano ferma bus e prega, gente pensa kamikaze

LONDRA - Un autista musulmano di un bus di Londra ha seminato il panico fra i suoi passeggeri fermandosi improvvisamente e mettendosi in ginocchio a pregare per circa cinque minuti lungo il corridoio del veicolo. Molti hanno pensato che l'uomo, di cui non si conosce il nome, si stesse preparando a compiere un attacco suicida, e hanno trattenuto il respiro fino a quando l'autista, come se nulla fosse e senza spiegare nulla, si è alzato e si è rimesso alla guida.
E' successo la settimana scorsa, lungo la linea n. 24, nella zona di Gospel Oak, nel nord di Londra.
Alcuni passeggeri hanno fatto reclamo alla Transport for London (Tfl), la società pubblica che gestisce i trasporti della capitale, lamentando oltre al comportamento dell'autista, anche il ritardo causato dalla sua preghiera. "Ero appena salita a bordo del bus quando l'autista si è fermato e, senza dirci nulla, ha abbandonato il posto di guida, lasciando il motore acceso, e ha disteso una giacca fluorescente sul pavimento. Pensavo che qualcuno si fosse sentito male e che lui stesse coprendo qualcosa, ma poi si è tolto le scarpe e si è messo a pregare. Ero sconvolta", ha raccontato Gayle Griffiths, una passeggera di 33 anni, che come altri ha pensato che quella fosse la preghiera di un terrorista kamikaze prima di farsi esplodere. Un altro autista, Gigi David, ha però dichiarato al Telegraph che in altre occasioni suoi colleghi musulmani hanno fermato i loro bus per pregare.
La società dei trasporti di Londra oggi ha emesso un comunicato in cui si scusa dell'accaduto coi i suoi clienti, spiegando che il suo personale islamico è autorizzato a pregare anche durante le ore di servizio, ma nelle pause fra una corsa e l'altra.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.