Tutte le notizie in breve

È stato condannato a otto anni di carcere Samata Ullah, 34enne di Cardiff, per aver raccolto un vasto materiale digitale dell'Isis e averlo diffuso su internet.

KEYSTONE/EPA/ANDY RAIN

(sda-ats)

È stato condannato a otto anni di carcere Samata Ullah, 34enne di Cardiff, per aver raccolto un vasto materiale digitale dell'Isis e averlo diffuso su internet.

Lo riferisce il sito della BBC, secondo cui il cyber-terrorista, che ha ammesso di essere un membro dello Stato Islamico, utilizzava memorie usb a forma di gemelli da polso dove scaricare informazioni che potevano essere utili per organizzare attacchi, sfuggire alle autorità e diffondere la propaganda jihadista.

Ullah è stato definito alla lettura della sentenza come "un nuovo e pericoloso tipo di terrorista".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve