Navigation

GB: Covid ha ucciso 3 volte più di influenza e polmonite

In Gran Bretagna il coronavirus nei primi otto mesi di quest'anno ha provocato un numero di vittime superiore di tre volte rispetto a quelle per polmonite e influenza messe insieme. KEYSTONE/EPA/FACUNDO ARRIZABALAGA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 08 ottobre 2020 - 13:26
(Keystone-ATS)

In Gran Bretagna il coronavirus nei primi otto mesi di quest'anno ha provocato un numero di vittime superiore di tre volte rispetto a quelle per polmonite e influenza messe insieme.

Lo certifica l'Ufficio per le statistiche nazionali (Ons) - riporta SkyNews - mostrando che ci sono stati 48.168 decessi dovuti al Covid, 13.619 a causa della polmonite e 394 decessi a causa dell'influenza in Inghilterra e Galles tra gennaio e agosto.

"Dal 1959, che è quando sono iniziate le registrazioni mensili dei decessi, il numero di quelli dovuti a influenza e polmonite nei primi otto mesi di ogni anno sono stati inferiori al numero di decessi per Covid registrati finora nel 2020", ha detto Sarah Caul, responsabile dell'analisi della mortalità presso l'Ons.

Nelle case di cura, che sono state particolarmente colpite dalla pandemia, la percentuale di decessi dovuti al coronavirus è stata quasi il doppio di quelli causati da influenza e polmonite.

Il tasso di mortalità per Covid è anche "significativamente più alto" dei tassi di influenza e polmonite sia per quest'anno che per la media quinquennale.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.