Navigation

Gb: Ed Miliband, non credo in Dio

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 settembre 2010 - 13:19
(Keystone-ATS)

LONDRA - Il nuovo leader del Labour Ed Miliband non crede in Dio. Lo ha detto lui stesso in una intervista a Radio 5.
Miliband aveva in precedenza definito "una faccenda privata" le sue opinioni in fatto di fede. L'ammissione di oggi fa sì che due su tre leader politici in Gran Bretagna sono atei dichiarati: l'altro è Nick Clegg, mentre il primo ministro conservatore David Cameron ha detto l'anno scorso che la religione "è una parte di se"', anche se non va regolarmente in chiesa.
I predecessori di Miliband, Tony Blair e Gordon Brown, sono profondamente religiosi e Blair si è convertito al cattolicesimo dopo aver lasciato Downing Street. "Personalmente non credo in Dio ma ho profondo rispetto per chi ci crede", ha detto il nuovo segretario laburista che è di origine ebraica ma è cresciuto in una famiglia non particolarmente religiosa.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?