Navigation

Gb: Fox; Scotland Yard valuta se aprire inchiesta su Werritty

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 ottobre 2011 - 12:09
(Keystone-ATS)

Scotland Yard sta valutando di aprire un'inchiesta per frode su Adam Werritty, l'amico ingombrante che ha causato le dimissioni del ministro della Difesa Liam Fox.

La richiesta di indagare su Werritty è arrivata dal deputato laburista John Mann sulla scorta del fatto che Werritty andava in giro distribuendo biglietti da visita in cui falsamente lo si identificava come consigliere del ministro della Difesa.

Intanto sui giornali britannici della domenica emergono nuove rivelazioni sui legami tra Werritty e il Mossad: l'Independent on Sunday riporta che l'amico di Fox "era coinvolto in colloqui con servizi segreti israeliani per rovesciare il presidente Mahmoud Ahmadinejad". Per l'Observer lo scandalo Fox ha scoperchiato un vaso di Pandora da cui emergono gli stretti contatti tra Tory e destra radicale negli Usa e in particolare i Tea Party.

Il Fox-gate ha lasciato l'amaro in bocca a molti. Donatori 'eccellenti' alle cause care al ministro della Difesa, avendo scoperto che i loro finanziamenti alimentavano i viaggi di lusso di Werritty, sono adesso su tutte le furie, scrive il Sunday Telegraph. Tra questi c'è Jon Moulton, ha appreso il Times, il venture capitalist che ha dato oltre 400 mila sterline al partito: adesso sostiene che Fox gli ha "per due volte" mentito sui fondi da lui passati a Pargav, la società di facciata usata per coprire le spese dei viaggi di Werritty.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?