Da 15 a 30 mesi di carcere: un giudice ha deciso oggi di raddoppiare la condanna di Stuart Hall, volto e voce tra i più familiari per una generazione di telespettatori britannici, per aver perpetrato abusi sessuali su minori, di un'età compresa fra i 9 e 17 anni.

Il magistrato della Corte d'appello, ha affermato che la prima sentenza era stata "troppo mite" nei confronti dell'83/enne conduttore televisivo. Hall ha partecipato all'udienza collegato in videoconferenza dal carcere di Preston, nell'Inghilterra settentrionale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.