Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Per tutto il giorno, alcuni sotto il sole cocente della giornata più calda registrata ad oggi a Londra, i media hanno tenuto gli occhi puntati su quella porta bordata di bianco della 'Lindo Wing', l'ala privata del St. Mary's Hospital dove Kate darà alla luce l'atteso royal baby.

Una questione di ore, o di giorni. Perchè la data del 13 luglio indicata per la nascita era emersa da indiscrezioni e mai confermata ufficialmente. Buckingham Palace si è limitato a segnalare il mese di luglio per l'arrivo del bebè che sarà terzo in linea di successione e che, per la prima volta, anche se femmina manterrà il suo diritto ad indossare la corona in quanto primogenita, piazzandosi lungo la linea di successione tra il padre William e lo zio Harry.

Anche oggi il palazzo non commenta e non fornisce ulteriori dettagli, lasciando a bocca asciutta un esercito di giornalisti disceso su Londra per documentare l'arrivo dell'erede. Niente, nessuna notizia, almeno nessuna che possa essere verificata o confermata. Solo rumor, illazioni, impressioni e pareri che si sono rincorsi per tutta la giornata. C'è chi ha notato un certo incremento delle forze di polizia intorno al St. Mary's, interpretando questo come un segnale che la 'Lindo Wing' dell'ospedale potrebbe essere occupata a breve.

La stampa ha poi ricordato che da ieri sera William ha lasciato la base della Raf ad Anglesey, in Galles, dove presta servizio, per essere accanto alla sua Kate. "William è molto dedito al suo lavoro, ma è assolutamente determinato ad esserci (presente alla nascita ndr)", ha detto una fonte vicina ai reali secondo il Mirror online. Poi lo stesso giornale ha riferito che nel pomeriggio William ha preso parte ad una partita di polo per beneficienza insieme con il fratello Harry.

Elementi preziosissimi per nutrire la fame dei giornalisti che, nell'attesa, qualcosa devono pur fare. Tutti appostati lì dal primo luglio, con telecamere, treppiedi e attrezzi vari. Negli ultimi giorni inoltre la folla di reporter è ulteriormente cresciuta con l'arrivo di media da tutte le parti del mondo e oggi, sia il Times che il Daily Telegraph, si chiedevano come passi il tempo questo esercito di inviati sul fronte della 'Lindo Wing'.

"Intanto, visto che si annoiano, fanno battute spiritose", come la trovata di scrivere buffi messaggi sull'attrezzatura strategicamente piazzata, scrive il Times in un articolo dal titolo 'Kate tiene il mondo in attesà. Il giornalista del Times ammette che, essendo a sua volta annoiato, si è messo a contare questi messaggi: 93. Altra attività molto diffusa è intervistarsi a vicenda, per raccogliere pareri e chiavi di lettura.

Poi, nel tentativo di 'portare notiziè ai giornalisti con poco o nulla da riferire, compaiono i gadget reali o 'testimonial' dell'orgoglio britannico e del sostegno alla famiglia reale che si fanno ritrarre avvolti nella bandiera. Immancabili anche i bookmaker che possono dare una quotazione a tutto.

Tutti consapevoli in ogni caso, sottolinea il Telegraph, che conviene approfittare di questi momenti per risparmiare energie, visto che una volta giunta la conferma che per la duchessa di Cambridge è cominciato il travaglio, ebbene di tempo libero non ce ne sarà più.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS