Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La premier britannica Theresa May ha lanciato un'inchiesta pubblica per fare luce sulle trasfusioni di sangue infetto, che causarono la morte di 2400 persone.

KEYSTONE/EPA/KITH SEREY

(sda-ats)

La premier britannica Theresa May ha lanciato un'inchiesta pubblica per fare luce su uno dei peggiori scandali sanitari nella storia del Regno Unito: quello delle trasfusioni di sangue infetto che, soprattutto negli anni '70 e '80, causarono la morte di 2400 persone.

Secondo un portavoce del primo ministro saranno individuate le cause che hanno portato a quella "terribile ingiustizia". Migliaia di pazienti dell'Nhs, il servizio sanitario britannico, avevano ricevuto sangue di provenienza estera che conteneva l'epatite C e l'Hiv.

Oltre a questo sarebbe stato condotto negli anni un vasto insabbiamento che non ha permesso di far emergere le responsabilità nello scandalo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS