Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Pesantissimo piano di tagli occupazionali in arrivo alla britannica Npower, uno dei sei maggiori fornitori di elettricità e gas nel Regno Unito, che si prepara a formalizzare 2500 esuberi, secondo quanto annuncia oggi la Bbc.

Si tratta di un quinto dell'intera forza lavoro dell'azienda, passata sotto il controllo del gigante tedesco Rwa e che finora impiegava 11.500 persone in Gran Bretagna.

Npower è al centro di una crisi profonda: ha accumulato perdite per una cinquantina di milioni di sterline nei soli primi 9 mesi del 2015, si è vista sfuggire 200.000 utenti e ha ricevuto di recente più reclami di tutte le principali società concorrenti britanniche. Ad aggravare la situazione ci sono poi le difficoltà congiunturali della Rwa, colpita in questi mesi dal calo dei prezzi di gas e petrolio.

Dave Prentis, del sindacato Union, ha definito l'impatto di questi tagli, se confermati, "devastante per i lavoratori", pronosticando inoltre un aggravamento delle incertezze sul futuro della stessa azienda.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS