Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I resti di Riccardo III potrebbero essere stati finalmente ritrovati. A rivelarlo sono gli archeologi impegnati negli scavi concentrati in un parcheggio auto di Leicester. Lo scheletro rinvenuto, infatti, presenta delle anomalie alla colonna vertebrale e la calotta cranica "sfondata". Caratteristiche che combacerebbero con le testimonianze storiche riguardo la vita e la morte del sovrano.

"Abbiamo spedito i resti in laboratorio per sottoporli ad analisi", ha detto Richard Taylor dell'università di Leicester. "I test del DNA dureranno tra le otto e le dodici settimane. Quello che abbiamo scoperto è ad ogni modo davvero straordinario: la ricerca dei resti di Riccardo III ha preso una nuova piega".

Il re morì nel 1485 a 32 anni durante la battaglia di Bosworth e la sua sconfitta segnò la fine della guerra delle due rose. Il corpo venne sepolto con pochi onori nel convento francescano di Greyfriars. Il sepolcro venne poi distrutto negli anni '30 del 1500.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS