Navigation

Gb: scandalo in ospedale psichiatrico, pazienti malmenati

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 giugno 2011 - 14:28
(Keystone-ATS)

Quattro persone sono state arrestate in seguito alla trasmissione da parte della Bbc di un video shock sugli orribili abusi compiuti sui pazienti di un ospedale psichiatrico di Bristol. Winterbourne View, una clinica con 24 letti, ospita persone affette da autismo, psicosi e problemi d'apprendimento. Nel corso di cinque settimane un reporter sotto copertura del programma Panorama ha filmato in segreto gli infermieri mentre prendevano a schiaffi, bloccavano a terra o sbattevano sotto la doccia pazienti completamente vestiti per calmarli.

"A volte sembrava lo facessero per divertimento", ha detto Joe Casey, il giornalista autore del servizio, che ha deciso di recarsi a Winterbourne View dopo che Terry Bryan, un'ex infermiere dell'ospedale, aveva contattato il programma. Andrew McDonnell, uno psicologo che ha visto il filmato, ha dichiarato che gli infermieri ignoravano ogni regola e ha commentato: "Questa non è una prigione. Quelle persone non sono lì per essere punite. Dovrebbe essere un'ambiente terapeutico. Ma dov'è la terapia? Mi sembra più una tortura".

In una parte del filmato si vede una ragazza di 18 anni venire insultata dagli infermieri e spruzzata, mentre era vestita, con acqua gelida come punizione. Piena di rimorso, la madre della giovane ha affermato: "Ci aveva detto che l'avevano picchiata, le avevano strappato i capelli e l'avevano presa a calci, ma io le avevo risposto che non era vero, che non poteva succedere".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.