Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Si registrano disagi e ritardi per i milioni di passeggeri che ogni giorno si muovono a Londra a causa dello sciopero di 48 ore della metropolitana iniziato ieri sera. Nonostante sia stato garantito un piano per assicurare servizi minimi ai cittadini, molti hanno dovuto scegliere mezzi di trasporto alternativi per arrivare in ufficio: dal taxi alla bicicletta.

Le autorità di Londra hanno messo a disposizione 268 autobus in più sulle 44 linee più frequentate. Un altro sciopero, della durata di 72 ore, è stato indetto, sempre dal sindacato Rmt, a partire dal 5 maggio. La contesa riguarda la decisione di chiudere gli sportelli al pubblico nelle stazioni della 'Tube' e di sostituirli con macchine per la vendita dei biglietti, con un taglio al personale di 960 unità.

SDA-ATS