Navigation

GB: scoppiano tubi, Irlanda del Nord senza acqua

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 dicembre 2010 - 16:40
(Keystone-ATS)

LONDRA - La colonnina di mercurio sta finalmente salendo, ma i problemi continuano: in Irlanda del Nord circa 40'000 persone sono senza acqua perché le tubature sono scoppiate a causa del gelo. Circa 80 villaggi e cittadine sono state colpite dal blocco della distribuzione dell'acqua, che ha lasciato alcune persone con il rubinetto asciutto per otto giorni.
Secondo il responsabile dei servizi al consumatore di NI Water, l'ente che gestisce l'acqua in Irlanda del Nord, il numero di tubi che perdono acqua è "senza precedenti". La società sta utilizzando le riserve rimaste distribuendole per un periodo limitato in ogni area colpita.
"Stiamo facendo tutto quello che possiamo. Abbiamo più di 300 dipendenti impegnati a identificare e a riparare le perdite". Il funzionario ha inoltre chiesto a tutti i proprietari di attività commerciali di controllare e denunciare le perdite.
Fonte di preoccupazioni sono soprattutto gli anziani, che in molto casi non riescono a raggiungere i punti di distribuzione di bottiglie d'acqua, e le famiglie con bambini piccoli.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.