Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ad un anno dalle elezioni politiche nel Regno Unito fissate per il 7 maggio 2015, il partito conservatore al governo riguadagna terreno e per la prima volta in due anni un sondaggio lo indica come al primo posto con il 34% dei consensi.

Segue il partito laburista con il 32%, quindi gli euroscettici dell'Ukip con il 15% e in coda il partito liberaldemocratico, che è in coalizione di governo con i conservatori, al 9%.

Il rilevamento, effettuato per conto del conservatore Lord Ashcroft, si riferisce specificamente alle elezioni politiche e non alle europee che si terranno questo mese. Ed è la prima volta che un sondaggio registra un vantaggio dei conservatori rispetto ai laburisti dal marzo 2012. Il consenso per i Tory aveva infatti cominciato a ridursi dopo la legge finanziaria, molto criticata, che il cancelliere dello Scacchiere presentò alla fine di marzo 2012. Seguì un lungo periodo in cui i laburisti risultarono in testa fino a staccare i conservatori anche di una distanza notevole con picchi registrati del 16%. Distanza che si è poi ridotta progressivamente fino a riportare i due principali partiti praticamente testa a testa negli ultimi rilevamenti.

SDA-ATS