È stato trovato morto nella sua abitazione di Londra un altro russo riparato in Gran Bretagna, l'ex uomo d'affari Nikolai Glushkov, 69 anni, strettamente legato in passato al defunto Boris Berezovski.

Le cause della morte di Glushkov non sono ancora spiegate, ha riferito Scotland Yard, che ha aperto un'indagine al riguardo. Escluso tuttavia al momento alcun collegamento con il caso Skripal.

Glushkov aveva avuto incarichi dirigenziali negli anni '90 in seno all'Aeroflot e nell'azienda automobilistica Avtovaz di Togliatti, quando entrambe erano di fatto sotto il controllo di Berezovski.

E aveva più tardi seguito l'oligarca nel suo 'esilio' londinese, pur non avendo lo stesso profilo pubblico e d'impegno politico, dopo essere stato processato per truffa nel 2000 in patria, incarcerato e infine assolto dalle accuse più gravi nel 2004.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.