Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È stato venduto all'asta per l'incredibile cifra di 900'000 sterline (oltre un milione di euro) il leggendario violino di Wallace Hartley, direttore d'orchestra del Titanic, quella che continuò a suonare mentre il transatlantico si inabissava nelle gelide acque dell'Atlantico la notte del 15 aprile del 1912.

Lo ha annunciato la casa d'aste Henry Aldridge & Son, che ha curato la vendita oggi a Londra spiegando che lo strumento è stato acquistato da "un collezionista britannico" che ha fatto la sua offerta per telefono.

Lo strumento, stimato tra le 200'000 e le 300'000 sterline, è stato definito dalla casa d'aste uno strumento "modesto, di origine tedesca, probabilmente della scuola di Berlino o di Dresda, risalente al 1880". Le sue condizioni riflettono la sua vita movimentata: "sullo strumento restano solo due corde, e si notano i segni di ripetuti restauri, e due crepe".

Il violino, ritrovato in un granaio e identificato oltre 100 anni dopo il naufragio, apparteneva al direttore dell'orchestra del Titanic, Wallace Hartley. Quando il Titanic naufragò, il corpo di Hartley restò in acqua per giorni e il violino fu ritrovato in una valigia di cuoio attaccato al suo corpo. Sul violino c'era una targa d'argento, con su scritto "Per Wally, in occasione del nostro fidanzamento. Maria". Un elemento che è stato determinante per l'autenticazione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS